N26 banca tedesca coviene è sicura?

Chi è N26?
N26 è una banca tedesca nata di recente molto attiva sul web.
Anche se non  fisicamente è presente in diverse nazioni in Europa, anche in Italia, tra poco dovrebbe sbarcare negli Stati Uniti. Le sue sedi sono a Berlino, Barcellona e New York. Non è quotata in Borsa, nata nel 2013 tra i suoi azionisti troviamo il fondo Valar Ventures di Peter Tehi creatore di Paypal. il colosso cinese Tencent e la compagnia di assicurazioni tedesca Allianz. Questa banca offre diversi servizi bancari i suoi conti correnti si possono aprire online, senza recarsi fisicamente in Germania, e hanno Iban tedesco.. Per costi e tipi di servizi offerti consulta il loro sito. N26 offre tre tipi di conto, conto base gratuito, un conto con canone mensile di €9,90, e quello più costoso di €16,90 al mese.

Leggi tutto “N26 banca tedesca coviene è sicura?”

Dove trovo Iban del mio conto corrente

Come trovo il codice Iban del mio conto corrente?

Per conoscere il codice Iban del proprio conto corrente basta consultare l’estratto conto, se invece sei titolare di un conto online conoscere le coordinate bancarie del conto corrente è ancora più semplice. Perchè ti basterà accedere online all’internet banking del tuo conto corrente e troverai la pagina con le coordinate bancarie. Che potrai anche stampare per averle sempre a portata di mano.

Leggi tutto “Dove trovo Iban del mio conto corrente”

Tempi accredito bonifico bancario Sepa

Quanto tempo per accredito bonifico Sepa?
I tempi di accredito di un bonifico Sepa negli ultimi anni si sono ridotti. Se prima servivano tre giorni lavorativi per l’accredito di un bonifico, adesso che tutte le banche si sono convertite al sistema di pagamento Sepa, i giorni di accredito sono diventati uno.
Hai letto bene per l’accredito del bonifico sul conto corrente ci vuole un giorno lavorativo, chiaramente dopo la data di esecuzione del bonifico.

Leggi tutto “Tempi accredito bonifico bancario Sepa”

Conviene avere più conti?

Quanti conti correnti conviene avere ?
Dipende dall’uso che ne devi fare, dalla tua disponibilità, sei sei un privato o un imprenditore.

L’errore più grande è utilizzare il conto corrente per custodire i risparmi, come una specie di salvadanaio. Non è così non utilizzatelo per questo, anzi se potete lasciate sul conto corrente il minimo indispensabile.
Il conto corrente serve per gestire il denaro, ma non deve essere visto come una forma di risparmio.
Per gli investimenti esistono altri prodotti come il conto deposito, o l’investimento in azioni.
Per ritornare al nostro conto corrente, posiamo dire che è la porta di accesso ai servizi bancari.
Con il conto corrente la banca offre una serie di servizi di pagamento come la possibilità di incassare lo stipendio, pagare le utenze, fare altri tipi di pagamento come bonifici. Chiedere finanziamenti come mutui o prestito personale, avere delle carte di credito e carte di debito. Oltre al conto corrente bancario, esiste anche il conto corrente postale.

Leggi tutto “Conviene avere più conti?”

Conto corrente in Svizzera

Gli italiani possono aprire il conto corrente nelle banche Svizzere?
Questo tipo di conto corrente è ricercato dagli italiani che lavorano in Svizzera.
Da chi ritiene le banche svizzere sono più solide di quelle italiane, dagli italiani che vogliono diversificare in valuta estera. Il franco svizzero da sempre è ritenuto un bene rifugio.
Ecco quali sono le procedure da seguire e quanto costa aprire il conto corrente in una banca Svizzera.

Leggi tutto “Conto corrente in Svizzera”

Conto corrente estero

Non tutti sanno che: I cittadini residenti nell’Unione Europea hanno la possibilità di aprite un conto corrente di base in qualsiasi banca dell’Unione Europea. Anche gli italiani possono aprire un conto corrente estero ad esempio Germania, Francia, Spagna ecc.. Poi sarà sufficiente dichiaralo nella dichiarazione dei redditi. Se il deposito supera i 5mila euro si dovrà pagare anche l’imposta di bollo.

Leggi tutto “Conto corrente estero”

Pignoramento del conto corrente

Pignoramento del conto corrente in che modo avviene?
Il conto corrente può essere pignorato da un creditore tramite un atto notificato da ufficiale giudiziario. La notifica precede il congelamento dei fondi depositati sul conto corrente. Poi tocchera al giudice decidere come assegnare le somme al creditore, o creditori- Chi può pignorare il conto corrente? Ad esempio banca, o finanziaria, in caso il debitore non ha ripagato le rate di un prestito. Dall’Agenzia delle Entrate in caso di tasse non pagate.

Leggi tutto “Pignoramento del conto corrente”

Aprire conto corrente cointestato

Cointestare o non cointestare un conto corrente quali vantaggi ci sono e cosa significa?

Il conto corrente può avere un solo intestatario, oppure più intestatari.
In quest’ultimo caso il conto corrente si dice cointestato, cioè intestato a più persone.
Di solito si apre un conto corrente cointestato quando serve per uso della famiglia, in modo che tutti e due i coniugi possono operare.
Questo è solo un esempio ma i motivi della cointestazione possono essere diversi, economici e di comodità.

Leggi tutto “Aprire conto corrente cointestato”

Cos’è Buddybank conviene?

Buddybank è il conto corrente che si gestisce con l’iphone ma quanto costa e come si apre?

Il fintech sta portando grandi cambiamenti nel modo di fare banca.
Se internet ha creato una serie di vantaggi per il correntista grazie alla possibilità di gestire il proprio conto da casa senza andare allo sportello, con riduzione dei costi.
Il fintech permetterà la realizzazione di banche digitali, con il correntista che potrà gestire il suo conto corrente in mobilità
Un esempio arriva dalla banca digitale Buddybank realizzata da Unicredit che si può utilizzare con iphone.

Leggi tutto “Cos’è Buddybank conviene?”

Conto corrente come si calcola e quando si paga imposta di bollo

Come sono tassati i conti correnti?
Oltre ai cosi di gestione del conto corrente, nel calcolo dei costi annuali non si deve dimenticare di inserire l’imposta di bollo sul rendiconto del conto corrente. Un balzello che fa lievitare i costi di gestione del conto corrente.
Anche nel 2018 sul conto corrente per privati si paga l’imposta di bollo di 34,20 euro, in realtà questa imposta si paga sul rendiconto, l’estratto conto del conto corrente. Che sale a €100 per i conti correnti fiscali. Per interessi maturati, che ormai nessuna banca corrisponde al correntista, la tassazione è del 26%.

Leggi tutto “Conto corrente come si calcola e quando si paga imposta di bollo”

Cosa succede se non ci sono soldi sul conto corrente

Quali sono le conseguenze nel lasciare il conto corrente senza soldi, con saldo a zero?
Se non hai soldi sul conto corrente e non hai l’addebito delle bollette, rata di finanziamento o altri pagamenti non ci sono problemi. Al limite vedrai il conto andare in negativo per l’addebito dei costi del conto.
Se invece hai degli addebiti e il tuo conto corrente è senza affidamento non saranno pagati.
Se hai un fido e riesci a coprire le spese bollette o rate del finanziamento saranno pagate. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le conseguenze.

Leggi tutto “Cosa succede se non ci sono soldi sul conto corrente”

Conto corrente per protestato

Se sei segnalato al CRIF non è detto che la banca accetti la tua richiesta di apertura del conto corrente. Vediamo perchè e quali soluzioni ci sono in caso la banca si rifiuta di aprire il conto correte.

Non c’è nessuna legge dello Stato italiano che vieti l’utilizzo, o l’apertura, di un conto corrente a chi è segnalto al Crif, oppure ha subito un protesto.
O altra banca dati dove vengono registrati i cattivi pagatori. Ma chi sono i cattivi pagatori?
Sono definiti cattivi pagatori le persone che hanno avuto problemi nel pagamento delle rete di un finanziamento.
O non riescono a rimborsare del tutto il finanziamento.
E il loro nome finisce in queste banche dati che finanziarie e istituti di credito consultano prima di concedere un finanziamento come mutuo, prestito, fido.
Se segnalato potresti riuscire ad aprire il conto corrente sia in banca che al Bancoposta. Se hai subito un protesto invece la situazione si complica.

Leggi tutto “Conto corrente per protestato”

Come avere la giacenza media del conto corrente

Ottenere la giacenza media del conto corrente bancario che sia di Intesa-San Paolo, Unicredit, ma anche Ubi o una banca Popolare. Oppure una banca online come Fineco, Webank, Widiba è molto semplice . Finalmente le banche mettono a disposizione questo dato automaticamente e senza troppi problemi per il correntista, che ha bisogno di conoscere la giacenza media annua del suo conto per la certificazione ISEE.

Leggi tutto “Come avere la giacenza media del conto corrente”

Estratto conto bancario cos’è

L’estratto conto del conto corrente è un documento riepilogativo rilasciato dalla banca al correntista, dove vengono registrati tutti i movimenti fatti nel periodo di riferimento dell’estratto.
E riporta anche il saldo disponibile del conto corrente, la giacenza media, gli interessi a credito se il conto corrente è remunerato. E quelli a debito.

Leggi tutto “Estratto conto bancario cos’è”

La banca può chiudere un conto corrente?

Può una banca chiudere il conto corrente d’ufficio ?
La banca può chiudere il conto corrente in qualsiasi momento, in caso di situazione che comportano la chiusura del conto corrente. Vediamo quali sono.

Quando la banca può chiudere il conto corrente

Sono diverse le situazioni che possono portare alla chiusura del conto corrente da parte della banca che può chiudere il conto corrente d’ufficio.
Situazioni banali per fare un esempio di recente una banca che si è fusa con un’altra ha chiuso di ufficio conti correnti che non venivano movimentati da un certo periodo di tempo, con saldo a zero o negativo. Per motivi economici hanno preferito chiudere i conti.
Ma ci sono situazioni più delicate, come a causa di un mancato rientro del fido con chiusura d’ufficio del fido per mancanza di liquidità sul conto corrente, e fatto partire le pratiche per il recupero del credito, con chiusura del conto corrente.
Oppure l’arrivo di un decreto ingiuntivo al correntista per il mancato pagamento di un finanziamento con altra banca, o finanziaria.

Leggi tutto “La banca può chiudere un conto corrente?”

Offerta apertura conto corrente

Anche in questi primi tre mesi del 2018 si possono trovare promozioni per l’apertura di nuovi conti correnti.
Le banche per attirare nuovi clienti offrono buoni Amzon, buoni viaggio, mettono in palio iphone X, oppure regalano tablet.
Attenzione che per ottenere questi fantastici regali si devono rispettare una serie di requisiti come l’accredito dello stipendio, o della pensione. La richiesta di una carta di credito .
Vediamo qualche offerta.

Leggi tutto “Offerta apertura conto corrente”

Quando il conto diventa dormiente

Quando il conto corrente o il libretto di risparmio diventa dormiente?

Se il conto corrente bancario o postale, il libretto di risparmio bancario o postale, non viene movimentato per 10 anni diventa dormiente.
Cosa succede al denaro rimasto sul conto ?
Il conto viene estinto e il denaro finisce nelle casse dello Stato.
Questo è possibile grazie a una legge approvata nel 2005, in vigore dal 2007, che fa diventare dormiente un conto o libretto di risparmio non movimentato per dieci anni. Ma anche le polizze assicurative e assegni.

Leggi tutto “Quando il conto diventa dormiente”

Conto corrente Fineco costi convenienza

Fineco è una delle prime banche online, la sua nascita risale a fine anni novanta.
Come banca online offre una serie di servizi bancari come conti correnti, finanziamenti come prestito e mutuo.
I correntisti possono richiedere anche carte di credito disponibili sia associate al circuito Mastercard o Visa, la carta di debito Visa e anche la carta prepagata Fineco.
Tra i tanti servizi offerti troviamo anche il trading online con la possibilità di acquistare e vendere strumenti finanziari quotati sulle principali Borse mondiali.

Leggi tutto “Conto corrente Fineco costi convenienza”

Conti correnti quali garanzie ci sono in caso di fallimento della banca

Quali garanzie ci sono sul conto corrente, chi garantisce i depositi dei correntisti?
Per i conti correnti bancari dei privati, delle aziende, liberi professionisti, non è lo Stato a garantire i depositi, ma esiste il Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi, a questo fondo aderiscono obbligatoriamente tutte le banche che operano sul territorio italiano. Solo il Bancoposta non aderisce a questo fondo e le banche del credito cooperativo che hanno un loro fondo.

Leggi tutto “Conti correnti quali garanzie ci sono in caso di fallimento della banca”

Conto corrente base

Conto corrente di base per azzerare i costi o quasi.
Esiste una tipologia di conto corrente che permette di risparmiare a patto che si facciano un numero limitato di operazioni all’anno.

Si chiama conto di base è un conto corrente con costi bassi e completamente azzerati per le persone che hanno un basso reddito Isee che non supera gli 8mila euro annui.
Esistono due tipologie di conto base standard che appunto comprende un numero limitato di operazioni e un canone mensile di solito non supera €2 .
Ed è possibile fare:

Leggi tutto “Conto corrente base”

Trasferire conto corrente da una banca a un’altra

Come trasferire il conto corrente da una banca all’altra?
Con la portabilità del conto corrente.
Ma cos’è la portabilità del conto corrente?
Con la portabilità è possibile trasferire il conto corrente da una banca a un’altra, compreso i servizi associati al conto.
Come il dossier titoli, la domiciliazione delle bollette il saldo del conto corrente. Quando si chiede di trasferire il conto sarà la nuova banca ad occuparsi delle procedure, e il correntista non dovrà pagare nulla.

Leggi tutto “Trasferire conto corrente da una banca a un’altra”

Migliore banca per aprire il conto corrente

Qual è la migliore banca italiana per aprire il conto corrente?
A questa domanda non esiste una sola risposta perché se cerchiamo la migliore banche per buoni dati di bilancio e solidità finanziaria attualmente al primo posto c’è Intesa-SanPaolo . Seguita da Unicredit.
Se invece guardiamo a innovazione tecnologica Widiba la banca online del Monte Paschi di Siena è quella più innovativa .
Se rimaniamo tra le banche online Fineco perché è la prima banca italiana.
Non solo perché ha iniziato la sua attività a metà degli anni 90, ma anche perchè è la banca online con il maggior numero di correntisti.
Dal punto di vista delle promozioni Hello Bank banca online nata di recente che fa parte del gruppo Bnl-BNP Paribas, attualmente è quella che utilizza più promozioni per attirare nuova clientela.
Se guardiamo i costi Ing Direct, la banca del conto corrente Arancio, è quella più economica, i suoi conti corrente sono a zero spese.

Leggi tutto “Migliore banca per aprire il conto corrente”

Quale conto per trading online

Comprare azioni con quale banca? Scegliere il conto corrente più adatto alle proprie esigenze per il trading online è importante. Ecco perchè.

Le commissioni per la compravendita di titoli azionari, ma anche obbligazionari, incidono sul rendimento del tuo portafoglio titoli.
Per questo è fondamentale scegliere il conto corrente più economico. In questo articolo spero di darti una mano nella scelta del conto più adatto alle tue esigenze.

Leggi tutto “Quale conto per trading online”

Quale conto corrente per giovani?

Quale conto corrente mi conviene aprire?
Dipende, non solo dai costi ma anche dalle tue esigenze quali servizi bancari ti servono, e di quali puoi fare a meno.Ad esempio hai bisogno di una filiale,oppure se vuoi gestire il conto corrente da internet. Ti serve un conto solo per l’accredito dello stipendio, oppure sei studente e ricevi mensilmente delle somme di denaro da parte dei tuoi genitori. Ti serve la carta di credito oppure per i pagamenti è sufficiente la carta di debito che di solito viene rilasciata automaticamente all’apertura del conto? Quante operazioni si fanno nell’arco di dodici mesi.

Leggi tutto “Quale conto corrente per giovani?”

Conto corrente Arancio conviene davvero?

Conto corrente Arancio quanto costa, come si apre,come si attiva, come si versa?
Il conto corrente Arancio è un prodotto bancario offerto dalla banca olandese Ing Direct, Che opera in Italia dal 2001.
Il suo prodotto di punta è il conto deposito Arancio, il famoso conto con la zucca.
Da allora di strada ne ha fatta Ing Direct e oltre ad offrire un deposito remunerato, offre servizi bancari come conto corrente, carte di credito, carte di debito, carte prepagate.
Ma anche finanziamenti come mutui, prestiti.
E non finisce qui anche assicurazioni sulla vita, trading online.

Leggi tutto “Conto corrente Arancio conviene davvero?”

Confronto conti correnti online

Come trovare il conto corrente bancario più conveniente e allo stesso tempo adatto alle proprie esigenze?

Nella scelta del conto corrente, la prima domanda da porsi è cosa cerchi da un conto corrente?
Seconda domanda, cosa preferisci avere una banca fisica magari con uno sportello vicino casa, raggiungibile in caso ci fossero problemi, e ti piace avere un contatto umano?
In fine, preferisci una banca online senza filiale dove in caso di problemi esiste solo assistenza telefonica o e-mail?

Leggi tutto “Confronto conti correnti online”

Come controllare il conto corrente online

Controllare il conto corrente online è molto semplice, se non lo hai ancora fatto devi attivare i servizi di internet banking, solo così potrai gestire online il tuo conto corrente.
Potrai non solo verificare saldo disponibile e controllare la lista degli ultimi movimenti.
Ma gestire completamente il conto in autonomia senza andare ogni volta allo sportello bancario, perchè avrai la possibilità di fare pagamenti come bonifici, o pagare le bollette, le tasse, il bollo auto, ricaricare il cellulare.

Leggi tutto “Come controllare il conto corrente online”

Come si apre conto corrente

Quali sono i documenti necessari per l’apertura del conto corrente? Documento di identità e codice fiscale. Il requisito indispensabile è essere maggiorenni. Se all’apertura del conto corrente chiedi la carta di credito, oppure un fido è necessario presentare anche stipendio,o un documento che attesti il tuo reddito.

Come si apre un conto corrente bancario?

Finalmente dopo aver letto decine di prospetti informativi confrontato l’indicatore sintetico dei costi hai trovato la banca dove aprire il conto corrente più adatto alle tue esigenze.
I requisiti essenziali per l’apertura del conto corrente sono due maggiore età,  non avere in corso un protesto.

Leggi tutto “Come si apre conto corrente”

Chiudere conto corrente costi

Quanto costa chiudere il conto corrente e quali sono i tempi stabiliti per la chiusura del conto corrente?
La richiesta di recesso del contratto del conto corrente si può presentare in qualsiasi momento.
La chiusura deve avvenire entro dodici giorni lavorativi e senza costi a carico del correntista che non dovrà pagare penali per il recesso del contratto.

Leggi tutto “Chiudere conto corrente costi”