Come versare assegno bancario

Si può incassare un assegno senza avere il conto corrente?
E cos’è l’assegno?
Senza entrare nel dettaglio dei vari tipi di assegno bancario, circolare, al portatore, trasferibile, non trasferibile ecc..
Devi sapere che l’assegno è solo uno dei tanti metodi di pagamento che si può utilizzare in sostituzione del denaro contante.
Si tratta di un titolo di credito pagabile a vista,significa che la banca del cliente che ha emesso l’assegno deve pagarlo al momento della presentazione dell’assegno al beneficiario.
L’assegno per essere incassato lo puoi versare sul tuo conto corrente, e per essere valido deve riportare:

  1. L’importo in cifre e lettere.
  2. La data e luogo di emissione
  3. Firma di chi emette l’assegno.
  4. Sul conto corrente dell’ordinante, chi ha emesso l’assegno,  devono essere presenti i soldi per il pagamento dell’assegno.
  5. Ricorda che non si possono versare assegni postdatati.

Sai quanto tempo hai per incassare l’assegno?

L’assegno può essere versato sul conto corrente alla data riportata sull’assegno. Dopo la data di incasso ci sono a disposizione solo otto giorni se si tratta di un assegno su piazza, se viene pagato nello stesso comune dove è stato emesso .
E di quindici giorni se si tratta di un assegno fuori piazza, comune diverso da quello dove è stato emesso.

Incassare assegno senza conto corrente.

Si può cambiare un assegno senza avere il conto corrente?
Dovresti andare nella banca che ha emesso l’assegno con carta di identità e codice fiscale e chiedere di incassare l’assegno in contanti.
Questa è la proceduta.
Tuttavia la banca potrebbe fare storie e non pagare a una persona sconosciuta l’assegno, e consigliarti di aprire un conto corrente.
Anche perché sul conto dell’ordinante potrebbero non essere presenti i soldi per il pagamento, per evitare di pagare un assegno senza copertura finanziaria.
Solo così è possibile incassare un assegno in contanti.

Come incassare assegno circolare.

L’assegno circolare viene emesso e firmato dalla banca, può essere incassato semplicemente versandolo sul tuo conto corrente.
Oppure basta recarsi presso la banca che ha emesso l’assegno circolare per essere scambiato in contanti .

La banca potrebbe rifiutarsi di pagare l’assegno, e non è obbligata a pagare a persona che non conosce e non è un cliente. E’ una vecchia questione, per il cliente l’assegno va pagato a vista, per la banca deve essere fatto un esame formale del titolo, e procedere anche all’identificazione del beneficiario.
In caso l’assegno sia clonato, o la firma sia falsa e l’assegno viene pagato la banca potrebbe risponderne del pagamento.

Categorie Guide