Estratto conto bancario cos’è

L’estratto conto del conto corrente è un documento riepilogativo rilasciato dalla banca al correntista, dove vengono registrati tutti i movimenti fatti nel periodo di riferimento dell’estratto.
E riporta anche il saldo disponibile del conto corrente, la giacenza media, gli interessi a credito se il conto corrente è remunerato. E quelli a debito. Ma anche il riassunto scalare.

1) L’estratto conto può essere sia cartaceo che digitale.

Se gestisci  il tuo conto corrente online, puoi scegli l’estratto conto digitale perché risparmi sui costi per l’invio dell’estratto conto cartaceo.
Con l’estratto conto cartaceo oltre all’imposta di bollo di €34,20 annuale che si paga sul rendiconto dovrai pagare delle spese per l’invio.
Nel secondo caso trattandosi di un documento digitale in formato pdf che puoi scaricare online dal tuo internet banking dovrai pagare solo l’imposta di bollo.
Sono esenti dall’imposta i conti correnti con giacenza media inferiore a 5mila euro.

2) Dove si trova l’estratto conto.

L’estratto conto cartaceo del conto corrente di solito viene inviato dalla banca a casa del correntista con periodicità annuale. Oppure il correntista può scegliere se riceverlo su base mensile, trimestrale o semestrale.
Quello elettronico in formato pdf lo trovi pubblicato nel tuo internet banking.
Anche i conti correnti postali Bancoposta hanno l’estratto conto puoi richiederlo all’ufficio postale, ti viene spedito a casa, e lo trovi anche nell’internet banking del conto Bancoposta, nella sezione estratto conto.

3) Richiesta vecchio estratto conto.

Come recuperare vecchi estratti conto? Se hai un conto online nell’archivio troverai l’ultimo estratto conto rilasciato, e quelli vecchi.
Se invece hai ancora un conto corrente tradizionale, oppure un conto corrente online e non hai conservato i vecchi estratti conti, se ti serve l’estratto conto degli anni passati devi fare richiesta allo sportello della tua banca. Se  il conto corrente è stato chiuso per avere i vecchi estratti conto devi fare richiesta.

4) Perchè è importante l’estratto conto.

Dall’estratto conto si può capire quanto costa effettivamente il conto corrente, ma non solo.
E’ possibile consultare i movimenti in base alla data di valuta.
Per il calcolo degli interessi creditori, quelli che la banca vi paga per il deposito del denaro. E gli interessi debitori, che dovete pagare in caso siate andati in rosso.

5) Come si legge l’estratto conto.

Ecco come si presenta l’estratto conto, nella parte alta sono stampate le coordinate bancarie del conto corrente, nome del titolare, iban, codice Bic/Swift.
I movimenti vengono riportati su cinque colonne con data di registrazione dell’operazione, quando è stata contabilizzata.
Data di valuta indica la data di inizio del conteggio degli interessi che la banca ti corrisponde sulle somme versate. O quelli a favore della banca in caso la giacenza del conto corrente è andata in negativo.
Uscite, l’importo delle operazioni come i prelievi o pagamenti. Entrate le operazioni in entrata sul conto corrente come versamenti, bonifici, accredito stipendio. e descrizione dell’operazione effettuata.

No all’estratto conto cartaceo, si a quello online.

Rinunciare all’estratto conto conto cartaceo significa risparmiare sui costi di invio e sulla carta. Quindi meglio l’estratto conto online consultabile in qualsiasi tramite l’internet banking, ma che si può anche scaricare da internet e salvare sul computer in formato pdf e consultare.
Ormai tutte le banche consento la consultazione online del proprio estratto conto.

Categorie Guide